La Gente Si Affanna… (365 Giorni Zen)

2019-07-31T12:12:14+00:00Categorie: #365GiorniZEN|Tag: , , , |

365giornizen

La gente si affanna a traguardare sempre nuovi obiettivi. Finisce un progetto e ne comincia subito un’altro, poi un’altro, poi ancora uno. Ma riusciamo a renderci conto che la vita è solo in questo istante? Non ieri, non domani, ma oggi?

Vivere costantemente nei propri obiettivi, nei propri progetti futuri, nei propri desideri, nelle proprie ambizioni, significa vivere costantemente nella propria mente, non nella realtà.

Quando si intraprende un percorso spirituale, spesso ci si […]

Sentire La Vita (365 Giorni Zen)

2019-07-16T13:30:46+00:00Categorie: #365GiorniZEN, Cambiamento, Depressione|Tag: , , , , |

365giornizen

Capita di chiedersi quale sia il senso più profondo della propria esistenza. Capita di cercare uno Scopo Superiore, che possa condurci alla Verità. Ma la nostra società sempre più smarrita, confusa, priva di ogni riferimento, di ogni Valore ci fornisce solo due vie: la religione o la scienza.

Tuttavia queste strade, nonostante tutto, non riescono più ormai a darci un reale senso di appagamento.

Le religioni, fortemente in crisi, non sono altro che […]

Come Si Fa Ad Essere Più Felici? (Mindful-Happi-ness)

2019-09-30T19:17:17+00:00Categorie: #Mindful-Happi-ness, Depressione, Felicità|Tag: , , , , , , |

 

Photo by Denys Nevozhai on Unsplash Photo by Denys Nevozhai on Unsplash

Alcuni giorni fa mi hanno chiesto a bruciapelo: “Come si fa a vivere meglio? Come si fa ad essere più felici?”…bella domanda!
Non avevo una risposta pronta, avrei dovuto parlare di troppi argomenti e non sapevo onestamente neanche da dove partire…allora ho risposto di getto: “Per essere più felici, bisogna migliorare il proprio umore…”.

Ho visto la perplessità nel […]

Ricominciare A Vivere Con l’ACT (Acceptance and Commitment Therapy) #4 Parte

2019-09-23T12:09:39+00:00Categorie: ACT, Ansia, Depressione, Mindfulness, Psicologia, Strategia Personale|Tag: , , |

SempliceMenteZen

Continuiamo ad approfondire le tematiche legate all’ACT, affrontando oggi uno dei capisaldi di questa terapia/pratica:

Accettazione

Questo termine che ritroviamo nella prima lettera della sigla ACT (Acceptance=Accettazione), ha un significato ben preciso e distinto dalla accezione comune. Di solito accettare qualcosa significa arrendersi, rassegnarsi, restare prigioniero e passivo in una certa condizione/situazione, continuando a soffrire, a rimuginarci su, a disperdere energie cognitive.

Nel caso dell’ACT invece l’accettazione diventa esattamente il contrario, ovvero un “mezzo”, una […]