• 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

365 giorni zen

“L’intenzione consapevole colora e muove ogni cosa”
(Hsing Yum)

Nel percorso del “Nobile Ottuplice Sentiero  (QUI ti dico cos’è), indicato dal Buddha Shakyamuni, il concetto di “Retta intenzione” è fondamentale. Questo indica il corretto impegno sostenuto dalla “Retta visione” nel padroneggiare la tṛṣṇā (l’attaccamento al desiderio di vivere, alla brama ed all’avidità di esistere, di divenire o di liberarsi, al desiderio di affermare il proprio presunto «sé esistente») e dalla compassione per tutti gli esseri (Fonte: Wikipedia).

Dunque tutta la pratica è sostenuta da una intenzione consapevole.

Grazie Gassho

Massimiliano Farucci

Questo articolo è stato scritto da Massimiliano Farucci. Di sé stesso dice, di essere semplicemente un "cercatore". Da anni, infatti, si dedica alla ricerca di vari percorsi di crescita personale ed interiore. Ha cominciato studiando da autodidatta le tecniche di "cambiamento personale" e la "psicologia". Quindi si è interessato alle filosofie orientali, tra cui il Buddismo. Ha intrapreso un percorso di pratica nella tradizione Zen. Non ha abbandonato tuttavia la sua passione per la psicologia e la crescita personale, lavorando oggi per scovare degli "interessanti punti comuni" tra la Scienza occidentale e la Saggezza orientale.
Massimiliano Farucci

  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •