• 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

365giornizen

“La resistenza è un’altra forma di attaccamento”
(Surya Das)

Resistere alle difficoltà della vita, non conduce alla Saggezza. Nello Zen la pratica aiuta ad essere consapevoli, cioè “osservare“, senza giudicare. Non c’è buono o cattivo, non c’è positivo o negativo, nessuna dualità. Questo significa lasciar andare, non fare resistenza, non attaccarsi alle cose o alle persone. Che non vuol dire essere freddi, impassibili, cinici, al contrario significa aprirsi a tutti ed a tutto quello che accade. Significa avere una “visione” d’insieme delle cose e di tutti gli esseri viventi; significa riuscire a vedere l’universo come un Tutto, come Unione.
Gasso

Massimiliano Farucci

  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •