• 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

365giornizen

“Gioisci per quello che c’è da gioire, soffri per quello che c’è da soffrire. Considera entrambe, gioia e sofferenza, come fatti della vita.”
(Nichiren Daishonin)

La pratica aiuta a radicarsi nel proprio “centro“. Ovvero iniziare ad “osservare” gli accadimenti della vita, senza identificarsi con essi. Raggiungere un saggio distacco dai propri pensieri, dalle proprie emozioni negative, dalle proprie sofferenze, aiuta a stabilizzarsi. Questa è la vera pratica Zen, davvero molto utile per affrontare le difficoltà della vita moderna.
Gassho

Massimiliano Farucci

  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •