Il Lavoro Moderno è Schiavitù (365 Giorni ZEN)

2018-05-25T12:42:53+00:00Categories: #365GiorniZEN|Tags: , , |
  •  
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •  

365giornizen

“Il lavoro moderno è schiavitù, è alienante. Non è una collaborazione o una cooperazione al dinamismo dell’universo, questa è per me la vera attività dell’uomo. L’uomo non è fatto per lavorare in questo senso negativo. E’ fatto per co-creare e partecipare attivamente e liberamente alla fioritura, alla crescita, cerco di evitare la parola sviluppo, forse, dell’universo. E’ Una cooperazione a tutto il dinamismo della natura degli dei, di tutto. E l’uomo fa parte della sua vocazione a questo. Ma quando su questo si fa una specialità o il lavoro moderno, che è fare una cosa perchè ti pagano, e ti consolano a fine mese, perchè puoi pensare ai cavoli tuoi, perchè hai fatto una cosa che non ti piace, questo è contro il diritto umano. Allora il lavoro attuale diventa una schiavitù.”
(Raimon Panikkar – L’arte di vivere – il Filo d’oro)

Grazie Gassho

#365GiorniZEN

Massimiliano Farucci

Massimiliano Farucci

Questo articolo è stato scritto da Massimiliano Farucci. Di sé stesso dice, di essere semplicemente un “cercatore“. Da anni, infatti, si dedica alla ricerca di vari percorsi di crescita personale ed interiore. Ha cominciato approcciando al coaching e studiando tecniche di “cambiamento personale“. E’ passato attraverso la psicologia, la mindfulness, la salute ed il benessere. Ben presto si è imbattuto nelle filosofie orientali, tra cui il Buddismo. Pur continuando ad approfondire le varie scuole e filosofie, ha cominciato un percorso di pratica nella tradizione Zen. Non ha abbandonato la psicologia e la crescita personale, lavorando oggi per scovare degli “interessanti punti comuni” tra la Scienza occidentale e la Saggezza orientale.
Massimiliano Farucci

  •  
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •