• 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

365giornizen

“Se vuoi essere felice, impara a desiderare nella gioia e nell’innocenza. Non c’è felicità senza volontà di felicità.”
(Dugpa Rimpoce)

Si fa un gran parlare di felicità oggi, nella nostra società. Ma siamo certi di desiderarla davvero? Ciò che impera nel nostro quotidiano è il consumismo, il giudizio, l’egoismo, la prevaricazione. Il risultato di tutto questo, non può che essere la sofferenza. Solo desiderando la gioia, l’innocenza, la compassione e praticando queste qualità costantemente è possibile allontanare da noi i “veleni della mente“. Questa è la felicità.

Per cominciare la Via leggi QUI.

Gassho

Massimiliano Farucci

Questo articolo è stato scritto da Massimiliano Farucci. Di sé stesso dice, di essere semplicemente un "cercatore". Da anni, infatti, si dedica alla ricerca di vari percorsi di crescita personale ed interiore. Ha cominciato studiando da autodidatta le tecniche di "cambiamento personale" e la "psicologia". Quindi si è interessato alle filosofie orientali, tra cui il Buddismo. Ha intrapreso un percorso di pratica nella tradizione Zen. Non ha abbandonato tuttavia la sua passione per la psicologia e la crescita personale, lavorando oggi per scovare degli "interessanti punti comuni" tra la Scienza occidentale e la Saggezza orientale.
Massimiliano Farucci

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •