•  
  •  
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  

365giornizen

“Se la pioggia vi sorprende a metà strada, e camminate più in fretta per trovare un riparo, nel passare sotto alle grondaie o nei punti scoperti vi bagnerete ugualmente. Se invece ammettete sin dall’inizio la possibilità di bagnarvi, non vi darete pena, pur bagnandovi lo stesso.”
(Hagakure kikigaki)

La Via dello Zen consiste nel disidentificarsi dalle questioni quotidiane dell’esistenza. Questo non significa diventare menefreghisti o cinici, al contrario, significa essere totalmente presenti ed accettare ogni istante per quello che è, senza giudizi.

Questa è la Via dello ZEN, leggi QUI.

Gassho

Massimiliano Farucci

Questo articolo è stato scritto da Massimiliano Farucci. Di sé stesso dice, di essere semplicemente un "cercatore". Da anni, infatti, si dedica alla ricerca di vari percorsi di crescita personale ed interiore. Ha cominciato studiando da autodidatta le tecniche di "cambiamento personale" e la "psicologia". Quindi si è interessato alle filosofie orientali, tra cui il Buddismo. Ha intrapreso un percorso di pratica nella tradizione Zen. Non ha abbandonato tuttavia la sua passione per la psicologia e la crescita personale, lavorando oggi per scovare degli "interessanti punti comuni" tra la Scienza occidentale e la Saggezza orientale.
Massimiliano Farucci

  •  
  •  
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •