•  
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  

365giornizen

“Accetta di perdere quello che possiedi,
se vuoi conservarlo a lungo.”
(Dugpa Rimpoce)

Il possesso inteso come desiderio, attaccamento alle cose materiali (ma anche in relazione agli affetti), è uno dei principali limiti alla felicità. L’attaccamento è egoismo, è desiderio di possedere, è brama di accumulazione. E’ un sentimento unilaterale, che non riceve niente in cambio. L’esatto contrario sono l’Amore e l’interdipendenza. Noi siamo tutto il resto e tutto il resto è noi. Non possediamo, siamo tutt’uno con ogni altro elemento.

Gassho

Massimiliano Farucci

Massimiliano Farucci

Questo articolo è stato scritto da Massimiliano Farucci. Di sé stesso dice, di essere semplicemente un "cercatore". Da anni, infatti, si dedica alla ricerca di vari percorsi di crescita personale ed interiore. Ha cominciato studiando da autodidatta le tecniche di "cambiamento personale" e la "psicologia". Quindi si è interessato alle filosofie orientali, tra cui il Buddismo. Ha intrapreso un percorso di pratica nella tradizione Zen. Non ha abbandonato tuttavia la sua passione per la psicologia e la crescita personale, lavorando oggi per scovare degli "interessanti punti comuni" tra la Scienza occidentale e la Saggezza orientale.
Massimiliano Farucci

Latest posts by Massimiliano Farucci (see all)


  •  
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •