•  
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  

365giornizen

“L’uomo è ciò in cui crede. L’uomo è l’immagine dei suoi pensieri quindi spesso l’uomo diventa quello che crede di essere.”
(Gautama Buddha)

L’uomo con il suo corpo, con la sua mente, con la sua natura egoica, costruisce per se stesso una “identità“, ovvero un “personaggio“, da utilizzare per relazionarsi nella società. Ma lui non è davvero quel personaggio. Poichè esso non rappresenta il suo vero “Io Sono“, cioè la coscienza, l’Essenza, la natura interiore di quell’uomo. Avere l’intuizione di questa profonda verità, distinguere l’interpretazione di sè dal “Vero Sè” è il primo passo verso il Risveglio.
Gassho

Massimiliano Farucci

Massimiliano Farucci

Questo articolo è stato scritto da Massimiliano Farucci. Di sé stesso dice, di essere semplicemente un "cercatore". Da anni, infatti, si dedica alla ricerca di vari percorsi di crescita personale ed interiore. Ha cominciato studiando da autodidatta le tecniche di "cambiamento personale" e la "psicologia". Quindi si è interessato alle filosofie orientali, tra cui il Buddismo. Ha intrapreso un percorso di pratica nella tradizione Zen. Non ha abbandonato tuttavia la sua passione per la psicologia e la crescita personale, lavorando oggi per scovare degli "interessanti punti comuni" tra la Scienza occidentale e la Saggezza orientale.
Massimiliano Farucci

  •  
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •