Nella Ricerca Della Verità Ci Sono Certe Domande Che Non Sono Importanti (365 Giorni ZEN)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

365giornizen

“Nella ricerca della verità ci sono certe domande che non sono importanti. Di quale materiale è costituito l’universo? L’universo è eterno? L’universo è limitato o no?… Se un uomo volesse posporre la ricerca e la pratica dell’Illuminazione fino alla soluzione di questi problemi, morirebbe prima di trovare la via.”
(Gautama Buddha)

Si dice che il buddha Siddhārtha Gautama Śākyamuni non rispondesse mai a domande che avessero a che vedere con Dio, con le divinità, con le filosofie mistiche astruse del suo tempo o con pratiche spirituali bizzarre. Questo perchè tutta la sua ricerca era stata incentrata su una questione pratica ben precisa: la sofferenza. La sua grande “illuminazione” fu quella di riuscire ad osservare, senza giudicare la sofferenza nella propria vera essenza (Quattro nobili verità) e per questo riuscire a trovare una Via (Nobile ottuplice sentiero), che conducesse non all’eliminazione, ma al superamento della sofferenza.
Gassho

Massimiliano Farucci

Massimiliano Farucci

Questo articolo è stato scritto da Massimiliano Farucci. Di sé stesso dice, di essere semplicemente un “cercatore“. Da anni, infatti, si dedica alla ricerca di vari percorsi di crescita personale ed interiore. Ha cominciato approcciando al coaching e studiando tecniche di “cambiamento personale“. E’ passato attraverso la psicologia, la mindfulness, la salute ed il benessere. Ben presto si è imbattuto nelle filosofie orientali, tra cui il Buddismo. Pur continuando ad approfondire le varie scuole e filosofie, ha cominciato un percorso di pratica nella tradizione Zen. Non ha abbandonato la psicologia e la crescita personale, lavorando oggi per scovare degli “interessanti punti comuni” tra la Scienza occidentale e la Saggezza orientale.
Massimiliano Farucci

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •