•  
  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  

365giornizen

“Non vi è nulla che sia permanente: il sole e la luna sorgono e poi tramontano, alla luce chiara e trasparente fa seguito la notte, di ora in ora.”
(Kala Rinpoche)

L’impermanenza è un concetto fondamentale nel buddismo. Tutto cambia: nulla, nessun fenomeno è uguale a se stesso per più di un attimo. Dunque è inutile affannarsi alla ricerca di una stabilità, impossibile da raggiungere. Tuttavia è importante riuscire a gestire con dinamismo e flessibilità questo continuo cambiamento. La pratica conduce verso questo stato d’animo. Questo è il vero segreto per raggiungere l’illuminazione.
Gassho

Massimiliano Farucci

Questo articolo è stato scritto da Massimiliano Farucci. Di sé stesso dice, di essere semplicemente un "cercatore". Da anni, infatti, si dedica alla ricerca di vari percorsi di crescita personale ed interiore. Ha cominciato studiando da autodidatta le tecniche di "cambiamento personale" e la "psicologia". Quindi si è interessato alle filosofie orientali, tra cui il Buddismo. Ha intrapreso un percorso di pratica nella tradizione Zen. Non ha abbandonato tuttavia la sua passione per la psicologia e la crescita personale, lavorando oggi per scovare degli "interessanti punti comuni" tra la Scienza occidentale e la Saggezza orientale.
Massimiliano Farucci

  •  
  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •