•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

365giornizen

“Quando si apre la mano, si può ottenere tutto. Se la si chiude, non si può ricevere nulla”
(Taisen Deshimaru)

Vivere con un animo predisposto alla carità ed alla solidarietà, è il modo migliore per essere felici. Aprirsi al prossimo significa, donare totalmente se stessi. Cioè abbandonare il “veleno” e la “sofferenza” dell’egoismo e della solitudine. Non c’è nessuno scopo di vita se non l’Amore e questo sentimento è una diretta conseguenza della Gioia di donare. Ma donare, in questo caso, non significa dare lo spicciolo al povero, in maniera distratta, per sentirsi bene con sè stessi. Bensì significa farsi carico della sofferenza altrui: empatia e compassione. Poichè siamo tutti parte di un unico Assoluto.
Gassho

Massimiliano Farucci

Massimiliano Farucci

Questo articolo è stato scritto da Massimiliano Farucci. Di sé stesso dice, di essere semplicemente un "cercatore". Da anni, infatti, si dedica alla ricerca di vari percorsi di crescita personale ed interiore. Ha cominciato studiando da autodidatta le tecniche di "cambiamento personale" e la "psicologia". Quindi si è interessato alle filosofie orientali, tra cui il Buddismo. Ha intrapreso un percorso di pratica nella tradizione Zen. Non ha abbandonato tuttavia la sua passione per la psicologia e la crescita personale, lavorando oggi per scovare degli "interessanti punti comuni" tra la Scienza occidentale e la Saggezza orientale.
Massimiliano Farucci

Latest posts by Massimiliano Farucci (see all)


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •