Fai Ogni Giorno Qualcosa Che Non Ti Piace

  •  
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  

buttarsi

Andare oltre. Superare i propri limiti. Buttarsi. In poche parole, fare in modo che la propria vita sia sempre un pò scomoda, è un’ottima idea. Abbandonarsi alle abitudini ed alla noia è per molti auspicabile, in modo da tenersi lontano da imprevisti, fatica, stress.
Ma a che prezzo?

Uscire dalla propria ”zona di comfort” è il modo migliore per scoprire nuove strade, spesso mai prese in considerazione.

E’ così che la vita assume colore e sapore.

E’ così che si scopre quello che davvero conta.

E’ così che spesso, per caso, si approda a ciò che realmente si desidera.

C’è una parola che oggi, in certi ambienti, va molto di moda: serendipità.

E’ un neologismo che indica la fortuna di fare felici scoperte per puro caso e, anche, il trovare una cosa non cercata e imprevista mentre se ne stava cercando un’altra” (da Wikipedia)

Dunque buttati in cose nuove, anche quando non ti convincono. Anche quando sei certo che non fanno per te.

Prova, sperimenta, assapora il gusto del nuovo. Quasi sempre da una esperienza nuova, emergono connessioni e reazioni del tutto insperate.

Se non percorri sentieri nuovi, difficili e mai battuti, come puoi trovare la tua strada. Camminare in solchi già tracciati o che gli altri ti impongono è il modo peggiore di non vivere.

 

 

 

Questo è il principio del cambiamento (ne abbiamo già parlato Qui).

Tra il fallire ed il non provarci affatto e dunque restare con il rimpianto per tutta la vita, io preferisco di gran lunga la prima opzione.

Per non dire che spesso proprio dalle situazioni peggiori, dai “fallimenti“, nascono nuove idee, nuove opportunità e storie di successo.

L’importante è comprendere come ce la raccontiamo.

Se il nostro discorso interiore è sempre negativo e pessimistico, finiremo per non riuscire mai a vedere con chiarezza, ciò che abbiamo già davanti ai nostri occhi ed a portata di mano.

Avere chiarezza mentale, dunque significa prima di tutto osservare con consapevolezza. La pratica zen, aiuta tantissimo a raggiungere questo stato (leggi QUI).

Per esperienza personale vi dico che, due cose mi hanno letteralmente cambiato la vita:

  • Leggere in maniera smodata e documentarsi sui più svariati argomenti, anche quelli davvero molto lontani dai miei interessi;
  • La meditazione (per approfondire ne parliamo qui)

Conoscere cose nuove, spesso significa anche sperimentare cose nuove. E questo apre il sentiero del tentare, del buttarsi.

Dunque fai ogni giorno qualcosa che non ti piace, come diceva Mark Twain. Ma possiamo anche dire più semplicemente, fai ogni giorno qualcosa che non hai mai fatto prima.

 

Cosa ne pensi del “Fai Ogni Giorno Qualcosa Che Non Ti Piace”, cioè del provare cose nuove, del buttarsi? Dimmelo giù nei commenti.

Vuoi saperne di più sulla “chiarezza mentale” e la Consapevolezza? leggi QUI

Massimiliano Farucci

Massimiliano Farucci

Questo articolo è stato scritto da Massimiliano Farucci. Di sé stesso dice, di essere semplicemente un “cercatore“. Da anni, infatti, si dedica alla ricerca di vari percorsi di crescita personale ed interiore. Ha cominciato approcciando al coaching e studiando tecniche di “cambiamento personale“. E’ passato attraverso la psicologia, la mindfulness, la salute ed il benessere. Ben presto si è imbattuto nelle filosofie orientali, tra cui il Buddismo. Pur continuando ad approfondire le varie scuole e filosofie, ha cominciato un percorso di pratica nella tradizione Zen. Non ha abbandonato la psicologia e la crescita personale, lavorando oggi per scovare degli “interessanti punti comuni” tra la Scienza occidentale e la Saggezza orientale.
Massimiliano Farucci

  •  
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •